Barbie festeggia i 60 anni a Pitti Immagine Bimbo 88

Esattamente il 9 marzo del 1959, la multinazionale Mattel lanciò, alla fiera del giocattolo di New York, una bambola totalmente innovativa chiamata Barbie che sarebbe da subito diventata la bambola più desiderata dalle bambine di tutto il globo.

Sì, proprio “Lei” che ha riempito (e riempie tutt’ora) i sogni di intere generazioni di ragazzine che nei loro giochi si immedesimano in lei, così bella e perfetta, sempre impeccabilmente alla moda! Una bambola con la quale poter vivere mille differenti avventure, che può diventare principessa e all’occorrenza medico, cavallerizza o rock star e chi più ne ha più ne metta.

Sarà proprio Lei, che compie ben 60 anni (portati decisamente benissimo), l’incontrastata protagonista di Pitti Immagine Bimbo 88 con una fantastica mostra che ripercorre non solo la sua storia ma l’evoluzione degli outfit che l’hanno contraddistinta.

La si può ammirare nella sala della Polveriera dal 17 al 19 gennaio, insieme alla capsule collection firmata Patrizia Pepe, realizzata per ispirare le bambine di tutto il mondo attraverso il gioco e la moda, aiutandole a scoprire le loro potenzialità.

Barbie, sin dalla nascita, è stata la regina delle trasformiste, interpretando centinaia di ruoli diversi e non meno di 200 professioni, sostenendo che si può essere o diventare ciò che si desidera, anche attraverso la moda.

Grazie al potere degli abiti ha dimostrato che si può passare con estrema semplicità dal beachwear al Red Carpet senza cadute di stile e con assoluta classe!

Attraverso Barbie le bambine possono vedere, attraverso l’immaginazione, ciò che sognano di essere ed acquisire la consapevolezza di sé e degli obiettivi che desiderano raggiungere.

È esattamente questo il mood della linea di Patrizia Pepe “You can be anything” , che propone in un’esplosione di colori lo stile hippy, rivisitato ed interpretato in chiave contemporary rock. Tessuti pregiati ad effetto tye-die tempestati di paillettes, strass e ricami, con grafiche pop-style.

La capsule collection porta la firma della società licenziataria Unique Children Wear, produttrice e distributrice di childrenswear di lusso.

W.M.K.

Un ringraziamento speciale alla bellissima baby Top Model Sofia Andreozzi, che ha posato per World Model Kids.

Editrice di W.M.K.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *