British Fashion Awards, trionfa la moda italiana

Ai British Fashion Awards, gli Oscar della moda londinese, è stato un vero e proprio trionfo per l’Italia e gli stilisti italiani (soprattutto romani).

Tripudio per Gucci, eletto a voto unanime brand dell’anno : a ritirare il premio Alessandro Michele, lo stilista romano che ha letteralmente rivoluzionato il marchio, facendolo nuovamente tornare in testa alle grandi case di moda grazie al suo stile bohémien ed anti conformista.

Della maison Gucci, premiato anche Marco Bizzarri in qualità di miglior business leader nell’industria della moda.

Pierpaolo Piccioli (originario di Nettuno), direttore creativo della maison Valentino, è stato premiato come designer dell’anno con grande lode verso la sua capacità di saper influenzare le tendenze della moda a livello globale (vedi i piumini-vestito Moncler che stanno letteralmente spopolando in tutto il mondo).

(Miuccia Prada e Pierpaolo Piccioli)

L’ Outstanding Archievement Award alla carriera è andato, invece, a Miuccia Prada per lo straordinario contributo all’industria mondiale della moda, in un magico connubio d’ arte, moda, cinema e architettura.

Come volevasi dimostrare, la moda italiana rimane simbolo di bellezza e qualità nel mondo.

W.M.K.

Corrispondente di W.M.K.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *