Catya, cuffie e berretti d’eccellenza

Sino a novembre inoltrato abbiamo goduto di un clima piuttosto mite e di un caldo al di sopra della media stagionale, che ci ha quasi illuso di poter “saltare” l’inverno e di vivere una sorta di seconda estate.

L’inverno, invece, è inesorabilmente giunto e non ha avuto certo pietà dal momento che è arrivato all’improvviso e si è manifestato in tutta la sua forza, con nevicate in ogni dove ed un bruschissimo calo delle temperature.

È già difficile, per noi adulti, sopportare un così repentino cambiamento climatico, figuriamoci per i bambini il cui sistema immunitario è molto più delicato!

La soluzione non è, come potrebbe sembrare, quella di coprirli (che con il troppo coprirli si otterrebbe l’effetto opposto), ma coprirli nel modo giusto!

Cosa intendiamo con questo? Sciarpe e berretti, innanzitutto, sono d’obbligo per proteggere la parte più delicata ed esposta, cioè la testa. Su quali prodotti indirizzarsi? Ebbene siamo tutti attratti dai prodotti a basso costo proposti da rinomate multinazionali , anche apparentemente di buona qualità e manifattura e magari dal design alla moda e accattivante. Ma sono in effetti prodotti validi?

Sono prodotti realizzati veramente con tessuti e filati naturali? O sono interamente (o quasi) sintetici? In tal caso il grado di calore prodotto sarebbe ridotto ai minimi termini ed il risultato sarebbe solamente quello impedire la traspirazione e di far sudare il cuoio capelluto, con il rischio di fargli buscare un bel raffreddore, cioè proprio quello che si voleva evitare. Non parliamo di eventuali allergie che si potrebbero manifestare, causate appunto dal tessuto sintetico.

Puntare sul naturale

Ci sono, invece, aziende italiane rinomate in tutto il mondo, che producono cuffie e berretti, prestando particolare attenzione alle esigenze di mamme e bambini, realizzando prodotti con filati rigorosamente naturali.

In questo articolo, infatti, andiamo a conoscere una tra le più importanti e quotate aziende italiane, che tiene alto il nome del Made in Italy in tutto il mondo : Catya.

Catya, azienda bolognese leader di mercato da oltre 40 anni, si prende cura dei bambini dagli 0 ai 12 anni, studiando e scegliendo ogni volta i materiali migliori, i più morbidi, e sempre naturali al 100% , testati contro ogni forma di allergia, per proteggerli sia dal freddo che dal caldo.

Ogni singolo capo viene curato e seguito scrupolosamente in ogni fase, a partire dalla ricerca dello stile, dei materiali, dalla progettazione fino alla distribuzione, tenendo fede al loro proprio obiettivo familiare e cioè quello di “coniugare il bello con il pratico” , regola principale ogni qualvolta si parla di prodotti destinati ai bambini.

Ampio assortimento

Catya non limita la sua produzione soltanto a berrette e cuffie bensì ad interi coordinati completi di sciarpa e guanti. Ma anche fasce, turbanti e cerchietti, sempre di lane e cotoni pregiati delle migliori qualità, impreziositi da pon pon, ricami, strass, e finiture in pelliccia. Il tutto all’insegna dell’eleganza e della ricercatezza, senza però mancare di originalità e praticità.

Ogni capo viene personalizzato da decorazioni particolari, rigorosamente eseguite mano, perciò qualche minima ed eventuale imperfezione è da considerarsi un marchio di unicità.

Sempre un passo avanti , detta moda nelle migliori boutique del mondo per bambini e negli eventi fieristici di settore più rinomati (Pitti Bimbo, CPM Mosca), ma anche sulle pagine delle più importanti testate giornalistiche di moda come Vogue Bambini.

I cappelli sono il must have di stagione

Durante le settimane della moda, lo scorso inverno, hanno sfilato in passerella numerosissimi cappelli, un accessorio che torna prepotentemente di moda. I migliori stilisti li hanno proposti in varie salse, ma il must have di stagione è senza ombra di dubbio il pon pon.

Da sempre siamo abituati ad associarlo ai berretti femminili, invece quest’anno il berretto con pon pon diventa unisex e Catya, come sempre, ha precorso i tempi e ne ha realizzata una vasta gamma, per dare un tocco unico agli outfit dei nostri bambini.

Per i bambini più classici il pon pon è unico, mentre quelli più eccentrici e spiritosi sceglieranno sicuramente il berretto “con le orecchie” ovvero con i due pon pon. Dalle tinte neutre, a quelle coloratissime, ai pon pon di un solo colore o a più colori, questo capo non può, nella maniera più assoluta, mancare dal guardaroba!

Distinguersi sempre

Soprattutto i bambini questo lo sanno bene! Non badano a luoghi comuni e scelgono sempre ciò che più piace loro. Tutti i piccoli modelli che hanno partecipato a questo shooting (Marco, Leonardo, Luca, Talita, Greta e Sofia) si sono letteralmente ed incondizionatamente innamorati dei berretti di Catya!

Abbiamo chiesto loro cosa gli piacesse di questi berretti (quale miglior recensione se non quella dei diretti interessati?) e le loro risposte sono state concordi: “Sono morbidissimi e caldi, non mi fanno sudare la testa e non mi fanno prurito! “.

Allora, cari lettori e lettrici, il nostro consiglio è quello di spendere un pochino di più ma avere la certezza di un prodotto di altissima qualità oltre che di raffinata bellezza. Perché il Made in Italy è da sempre simbolo di qualità e bellezza nel mondo!

Contatti utili

Cercate il punto vendita a voi più vicino oppure seguite le ultime novità sui portali social ed acquistate direttamente dallo shop online.

Instagram https://instagram.com/catya_cappelli?utm_source=ig_profile_share&igshid=11bvrmp7pixaf

Facebook

https://www.facebook.com/Catya.Official/

Web site

www.catya.it

www.catya.shop

W.M.K.

Editrice di W.M.K.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *