La Stireria, film corto

La Stireria, questo è il nome del film corto dedicato alla memoria del giornalista e scrittore Giorgio D’Ilario, patrocinato dal comune di Legnano e prodotto dalla casa cinematografica legnanese Make 1 Movie, con la collaborazione di Legnanonews.

La Stireria

Magistrale la direzione del giovane regista J. J. Bustamante e brillante la sceneggiatura di Alice Croci, questo progetto ha visto coinvolte tante personalità, ma anche tanti giovani del luogo, che si sono prestati alla realizzazione di questo piccolo grande capolavoro che sta mietendo enormi successi nei vari Festival Cinematografici sia nazionali che internazionali.

La Stireria

Il cast, sia tecnico che artistico, comprende professionisti del settore, ma anche  studenti dell’Accademia Civica di Milano e dell’ Istituto Cinematografico Antonioni che stanno muovendo i primi passi nel mondo del cinema.
Gli attori protagonisti, tutti legnanesi sono: la piccola Francesca Chioccarelli, Michelangelo Guiggi, Federica Ferro, Francesco Siani, Rosaria Fedele, Matteo Pisu, Paolo Beretta e Andrea Muroni.

La Stireria

La Storia

Il film racconta la storia di un uomo che sceglie di raccontare la vita attraverso la scrittura e la fotografia , rivoluzionando  quello che è il comune giornalismo.  Un viaggio, dunque, attraverso il tempo ed i ricordi di Giorgio D’Ilario e del fotografo Vincenzo Armatura che inizia con splendidi toni seppiati per concludersi con il colore. Il tutto accompagnato dalla sublime colonna sonora composta dalla pianista Daniela Ortelli.

La Stireria

Un grande plauso a tutto il cast ma soprattutto agli attori che, sotto la direzione di J.J. Bustamante, sono riusciti, attraverso la mimica e l’espressività, a raccontare egregiamente storia e sensazioni senza l’uso della parola (essendo appunto un film muto).

La Stireria

Tantissimi complimenti vanno infine all’attrice più giovane, la piccola Francesca Chioccarelli, che ha un talento innato nella recitazione, passando in una frazione di secondo da una sfrenata allegria ad un’assoluta tristezza oppure ad una singolare arrabbiatura, il tutto senza l’uso della parola, doti recitative alquanto rare in una bimba di 9 anni . Senza dubbio, nel corso degli anni, sentiremo molto parlare di lei.

Intervista di Legnanonews a Francesca Chioccarelli e Federica Ferro

W.M.K.

Acquista su Amazon

Amministratore Supervisore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *