Stop modelle under 16 in passerella

Il benessere psico-fisico di modelli e modelle viene al primo posto per i colossi della moda francese Kering e Lvmh che, d’ ora in avanti, per quanto riguarda i loro marchi, non faranno più sfilare modelle sotto la taglia 38, ne modelle che abbiano meno di 16 anni.

Decisioni queste, rese pubbliche nella giornata di ieri in un comunicato stampa internazionale, che segnano una svolta decisiva per quanto riguarda il “Fashion World system”, ed un grande passo in avanti nella lotta contro l’eccessiva magrezza di modelle e modelli.

Questi ultimi dovranno fornire un certificato medico attestante lo stato di salute rilasciato nei sei mesi precedenti. Non potranno più essere ingaggiati modelli e modelle che non abbiano 16 anni compiuti per quanto riguarda la linea adulto, e non potranno sfilare in orari compresi dalle 22 alle 6. Tra i 16 e 18 anni dovranno, inoltre, essere obbligatoriamente accompagnati da un tutore e l’azienda fornirà loro una figura di  supporto psicologico sia durante i casting che durante le sfilate. Assolutamente bandita la taglia 36 per le donne e la 46 per gli uomini.

 Dichiarazioni delle aziende

 

Francoise Henri Pinault,  Presidente e CEO di Kering,  ha dichiarato : ” Ci auguriamo di ispirare l’intero settore a fare altrettanto, determinando così una vera differenza nelle condizioni di lavoro delle modelle e dei modelli nel mondo della moda .”    Sarà stabilita una commissione di controllo e sorveglianza che avrà il compito di verificare che le nuove normative vengano scrupolosamente eseguite.

Purtroppo il grave problema dell’eccessiva magrezza persiste da troppo tempo ed è il momento che venga veramente realizzato qualcosa di concreto per debellare questo “tarlo” che ha rovinato molte vite.

W.M.K.

Editrice di W.M.K.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *