Ospiti nel backstage di Sabrina Degrandis

Improvvisamente fu piena estate. I campi verdi di grano, cresciuti e riempiti nelle lunghe settimane di piogge, cominciavano a imbiancarsi, in ogni campo il papavero lampeggiava col suo rosso smagliante.”

(Hermann Hesse, Estate, da La natura ci parla)


La primavera e  l’ estate , con il loro clima mite e la magnificenza degli scenari che offrono, con la natura che esplode in un magico tripudio di colori, sono da sempre fonte di  infinita ispirazione per gli artisti, che cercano di interpretare, attraverso la loro arte, le emozioni che Madre Natura pone dinanzi ai loro occhi.  Tra le molte categorie artistiche vi è la Fotografia. Sia la si  pratichi  per mestiere che per hobby, la primavera e l’ estate sono le stagioni in cui un fotografo può dar libero sfogo alla fantasia. È giunto il momento di uscire dagli studi e di lasciarsi rapire dalla luce del sole, dal mare, dai laghi, dai monti dalla campagna.

Periodo, perciò, di numerosi shooting anche per quanto riguarda moda e progetti fotografici. Andiamo a curiosare dietro le quinte nel set della Fotografa Sabrina Degrandis, durante lo shooting per un suo progetto personale, che vede protagonisti proprio i bambini, la loro spontaneità e l’ approccio con la natura. Ma, prima, andiamo a “conoscere” Sabrina.

SABRINA DEGRANDIS sa cogliere l’attimo, lo assume nella visione più onorevole e lo trasporta in quelle opere di arte fotografica che lo conserveranno e lo riproporranno, a distanza, sempre a pieno rivelatore di tutta la sua bellezza e di quella sapienza che si è trafusa nell’emozione di un avvenimento. 

Richiede una visione attenta e palpitante delle persone, delle cose e del tempo, soprattutto del tempo che muta, ad ogni istante, i suoi umori e ne cambia l’aspetto, ne cambia i suoni. 

Quasi un giuoco, nella vita, sempre colmo, peraltro, della sua freschezza e della sua magia. E lo scatto diviene arte.


SABRINA nasce a Rovigo nel 1972, risiede ad Adria dove opera dal 2001, con studio fotografico in via Chieppara 26 . 

Amante del bello,della creatività e del colore, assume i suoi primi input nel campo della moda e della eleganza di abbigliamento conseguendone virtuoso diploma. Attratta, poi, dalla magia della foto, ne studia le tecniche operative e, con gradualità, ne esplora i segreti facendoli propri, maturando nella comprensione dei sentimenti che il soggetto sa rivelare se chi lo plasma sa trasferirlo nella fotografia con tutta l’abilità e l’intelligenza che il tempo e la storia, poi, confermeranno. 

Associata a FIOF, Fondo Internazionale Orvieto Fotografia, segue corsi di approfondimento in Orvieto, a Civitella del Tronto, a Riccione ottenendo ambiti riconoscimenti che la confermano ufficialmente “ Fotografa d’Arte”. Oggi, Sabrina gode della particolare QIP ( Qualified Italian Photographer ) nelle specialità di ” Matrimonio” e ” Ritratto” a lei rilasciate dall’importante organismo. 


Richiesta, espone le sue raffinate immagini in sale, atelier ed ambienti di prestigio in Italia ed all’estero. 

Si confronta con maestri professionisti nazionali ed internazionali e non si ferma all’acquisito ma, con preziosa continuità, aggiorna, di tempo in tempo, le proprie cognizioni. 

Nel suo cuore, quasi con uno stupore ed incanto che si rinnovano, palpita un particolare amore per i bambini che diventano soggetto preferito e gioioso delle sue foto. Ne sa cogliere la freschezza, la spontaneità, l’innocenza. Cosi’ come diventano istanti di sogno le sue foto delle ricorrenze di vita siano, esse, nascite, matrimoni, incontri e tutti gli altri momenti che segnano le emozioni della strada e ne richiamano sosta per l’albo dei ricordi. 


Afferma Sabrina parlando di se stessa: 

“appassionata d’arte amo quello che faccio. La fotografia per me, è dare vita alle emozioni, creare una storia visiva. 

Cerco immagini che, nel riguardarle, risveglino pensieri forti e riescano a rievocare quei sentimenti che, altrimenti, con il passare del tempo, sbiadirebbero cosi che le sensazioni emotive che abbiamo esperimentato rimangano sospese. 

Tuttora continuo ad imparare perchè non credo che nella vita si finisca di apprendere. Cerco di crescere come artista e come fotografa seguendo costantemente gli aggiornamenti dei maestri del settore. 

Questo impegno continuo ha reso riconoscimento alla mia professione, del resto il mio obiettivo è dare giusto senso alle immagini affinchè divengano emozionante motivazione per il fotografo”.  

Ed è proprio in questa simbiosi di intenti che Sabrina riesce a coniugare la sua professionalità con il fermento di un’arte vera che si rinnova ed in lei palpita, si agita, vive e chiede, quasi con insistenza, di esprimersi. Allora gli attimi della vita si animano e si trasferiscono nella magia delle sue foto. Opere che non trovano paragone ed uguaglianza ma che, tutte, si rivelano delizioso capitolo di una interprete fotografica di eletta stagione. 

(Romano Beltrami)

 Fonte www.sabrinadegrandis.it

 

Ci sorprende positivamente il modo di approcciarsi ai bimbi con la fotografia. I suoi metodi sono insoliti ma efficacissimi. Non ci troviamo in un set dove i piccoli modelli devono cimentarsi a comando in pose più o meno naturali , ma sembra di essere alla festina di compleanno di qualche bimbo!

Un ricco buffet, per grandi e piccini, organizzato in uno splendido giardino, in compagnia di una simpatica cagnolina ed una splendida micina, dove i bimbi vengono fotografati nella loro più completa naturalezza, mentre fanno ciò che a loro garba di più. Chi mangia, chi gioca col cane, chi raccoglie ciliegie…. mentre Sabrina ed il suo assistente passano da un bimbo all’ altro, immortalandoli in meravigliosi scatti, senza far sentire loro lo stress da set .

Dopo aver mangiato e giocato a lungo, ci si sposta tutti in periferia , in una splendida tenuta, dove si  termina lo shooting in mezzo al grano e sulle balle di fieno. Inutile dire quanto i bambini si siano divertiti saltando su e giù dal fieno, correndo in mezzo al grano e rotolandosi sull’ erba, tutti affiatatissimi tra loro.  Non rimane altro che attendere l’ esito di questo specialissimo progetto che saremo onorati di presentarvi molto presto.

W.M.K. 

Editrice di W.M.K.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *