Raffaele Carpentieri, meritata vittoria al Gran Premio del Doppiaggio

Cari lettori (ma soprattutto lettrici) eccovi , come promessa, la tanto attesa intervista ad una delle più belle voci del doppiaggio italiano, Raffaele Carpentieri ,vincitore del premio del pubblico come ” Miglior doppiatore maschile 2016″ al Gran Premio del Doppiaggio .  Raffaele inizia il suo percorso artistico già da bambino prendendo parte a molti, significativi, lavori in ambito teatrale e televisivo; nel frattempo studia dizione e recitazione per perfezionarsi sempre di più. Entra, seguentemente, a far parte del mondo del doppiaggio grazie alle sue notevoli qualità attoriali ed alla sua voce calda e rassicurante…qualità fondamentali che non sono certo passate inosservate a grandi nomi del doppiaggio italiano, che l’ hanno fortemente voluto e hanno creduto in lui: Renato Cortesi, Rossella Izzo,Chiara Colizzi, Sandro Acerbo.

Racconta Raffaele:

Con il tempo e l’ esperienza ho avuto il piacere e la fortuna di lavorare per altri straordinari professionisti come Rodolfo Bianchi, Giuppy Izzo e Carlo Cosolo, con i quali sono nate bellissime collaborazioni.

Tra i doppiaggi più importanti ci sono: L’attore Jack Houston protagonista della pellicola cinematografica Ben Hur ; 

Podrick Payne nella serie tv Sky “Trono di spade“;

Josh Rosza nella serie tv Mediaset “The Originals“;

Aaron Whitmore nella serie “The Vampire Diaries“;

Jamie Blacley nel film cinema “Il quinto potere“.

Prossime uscite:

Il Sergente Melshi nel film cinema “Star WarsRouge One“;

Il personaggio di Deran Kody nella serie tv Mediaset “Animal Kingdom“;

Il Dr. Elliot Dixon nella serie tv “Code Black“;

Il personaggio di  Yinon Noni Meiri, serie tv “Prisoners of  War “;

L’agente Garret Sykes nella serie tv “Dead of Summer“;

Il personaggio di Daniel nel film cinema “Leffetto acquatico”; 

Il Dottor Dexter Wu nella serie “BrainDead” in onda su Rai 2;

Il personaggio di Little Wolf nella serie Netflix “The Get Down”;

Il personaggio di Ned Stockton nella serie tv “Good Girls Revolt“;

Il personaggio di Gabriel Marquez nella serie “Goliath”; 

Il personaggio di Rizzo nella serie “Red

 Oaks”;

Il personaggio di Usman Kamal nella mini-serie tv “Capital“;

Il personaggio di Swiff nella serie tv “Atlanta

Tanto di cappello dinanzi ad un curriculum di tutto rispetto (tenendo ben presente che quello sopra citato è solo una minima parte) ! Il nostro Raffaele è un valente professionista , un bellissimo ed affascinante ragazzo (il che non guasta) , simpatico e con carisma “da vendere”. Ha accettato la nostra intervista da subito, di buon grado e con grande entusiasmo. Come possiamo non adorarlo?

 Totalmente immerse nel suo  radioso sorriso gli chiediamo cosa significhi per lui il suo lavoro….

Semplicemente lo amo con tutto me stesso!  È un lavoro che richiede un’ infinita pazienza  ed una grande forza di volontà, che può venire fuori solo se si ama  veramente questo lavoro e si crede fortemente in se stessi.

Ci concedi un’ ultima domanda?

Ma certo!

Hai qualche consiglio da dare ai nostri baby attori e modelli che in  futuro avessero il desiderio di intraprendere la tua stessa carriera?

Il mio consiglio è di arrivare in sala doppiaggio preparati al meglio a livello attoriale, perchè poi la tecnica si impara in sala col tempo. Ovviamente bisogna avere anche la fortuna nell’ incontrare le persone giuste, e che credano in te. Indipendentemente da tutto, comunque, sono fermamente convinto che se “ci si muove verso lo scopo”  qualcosa di positivo debba per forza accadere!

Ringraziamo e ci congediamo, augurando a questo grande artista una vita piena di successi!  W.M.K.

Editrice di W.M.K.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *